Maltrattamenti: “I genitori avevano organizzato una festa per la maestra”

27 Maggio 2017

“La mia assistita ha 25 anni di servizio, nessuno si era mai lamentato, anzi. Proprio recentemente i genitori avevano organizzato anche una festa in suo onore consegnandole un regalo. Qui si va da tutto al contrario di tutto”. A parlare è l’avvocato Luigi Alibrandi che insieme al collega Vittorio Antonini ha assunto la difesa dell’educatrice 53enne arrestata giovedì 25 maggio dai carabinieri all’asilo nido Farnesiana insieme a una collega 30enne.
Le due insegnanti gestivano una sezione con una quindicina di bambini, dai 12 ai 18 mesi e ora si trovano in stato di fermo in carcere alle Novate. A entrambe i militari contestano presunti maltrattamenti nei confronti dei bimbi. Il blitz è scattato in seguito a uno schiaffo dato a un bambino, l’ennesimo secondo gli inquirenti, che avevano nascosto delle telecamere nella struttura. “La mia assistita è molto abbattuta, nessuno si era mai lamentato di lei” ha affermato Alibrandi, che attende ancora di visionare il capo di accusa. Lunedì mattina sono previsti l’interrogatorio di garanzia e la convalida dei due arresti da parte del Gip. L’altra educatrice è difesa dall’avvocato Monica Magnelli.

Oggi intanto sulla vicenda è intervenuta l’Alleanza cooperative italiane di Piacenza. “Chiediamo da parte di tutti un forte senso di responsabilità, perché il comportamento del singolo non getti discredito su tantissimi lavoratori impegnati con serietà”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà