L’elisoccorso notturno è attivo. IL VIDEO DEL TEST A BOBBIO

06 Giugno 2017

Come annunciato nelle scorse settimane, è stato ufficialmente attivato il servizio di elisoccorso notturno che, anche nella nostra provincia, consentirà alla centrale operativa del 118 di Parma, di inviare l’elicottero per le emergenze più gravi non solo durante l’orario diurno.

L’altra notte, la sola piazzola fino ad ora abilitata sul territorio piacentino, ovvero il campo da calcio “Lucio Bianchi” di Bobbio, ha visto il velivolo giunto da Bologna, affrontare ricognizioni e prove tecniche che hanno dato esito positivo. Come spiegato dalla coordinatrice per l’area Emilia Ovest, Teresa Di Bernardo, il test ha riguardato tutte le 17 elisuperfici considerate idonee e anche a Bobbio è stato installato il componente tecnico comandato in remoto che, attraverso una semplice telefonata, consente di attivare l’impianto di illuminazione dello stadio, fondamentale per le operazioni di atterraggio.

Il servizio, per tutta la regione, avrà un costo di 3 milioni e 200mila euro in più rispetto al passato e garantirà una tempestività maggiore dei soccorsi, specie per le zone montane, quindi più complicate da raggiungere dai mezzi su gomma. Con l’ok fornito dall’Enac, ente per il volo civile dunque, via libera ufficiale ad un servizio per il quale, è auspicabile però il minor ricorso possibile.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà