Comandante Alfa ospite a Fiorenzuola: “Il terrorismo si combatte tutti insieme”

21 Giugno 2017

Il comandante “Alfa”, tra i 5 soci fondatori del Gis, reparto d’elite dei carabinieri, e’ stato ospite a Fiorenzuola nei giorni scorsi di una partecipata serata organizzata dall’Associazione nazionale carabinieri. Il comandante, coperto per nascondere la propria identità, ha parlato del rischio terrorismo attuale. Il Gis nasceva nel 1978, per contrastare il terrorismo interno. Oggi è quello a livello internazionale a fare paura. “Abbiate coraggio, non mollate. Non abbiate paura” – ha spiegato il comandante. “Il terrorismo dei lupi solitari che si scagliano contro la folla, o si fanno saltare in aria? Non posso dire che in Italia il rischio sia zero. Il rischio zero non esiste. Però abbiamo fatto, per la prima volta, una grande squadra: le aree territoriali, i reparti speciali, l’esercito, la polizia, la nostra intelligence, che è tra le migliori al mondo. A questo gruppo manca la popolazione: l’Italia è di tutti ed abbiamo il dovere e il diritto di difenderla. Tutti dobbiamo sentirci coinvolti”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà