Un altro dipendente del Comune di Piacenza agli arresti domiciliari per il caso sugli appalti

28 Giugno 2017

20170627-210046.jpg

Un altro dipendente dell’ufficio manutenzione del Comune è stato arrestato dagli uomini della Guardia di finanza di Piacenza. Dopo la notizia di ieri, 27 giugno, relativa al fermo di un primo impiegato della manutenzione comunale che si occupa di segnaletica e sistemi semaforici, una nuova bufera si abbatte su Palazzo dei Mercanti. Stavolta a finire agli arresti domiciliari è stato un funzionario dell’ufficio manutenzione strade, residente in un paese della provincia. L’uomo da alcuni giorni era in ferie. Gli uomini della finanza gli hanno notificato la misura cautelare nella sua abitazione. Si allargano sempre più quindi gli scenari dell’inchiesta che riguarderebbe appalti comunali. Il pubblico ministero titolare delle indagini, Antonio Colonna, sta cercando di far quadrare i tasselli di un fascicolo che, secondo quanto si è appreso, va avanti da diverso tempo.
Due gli appalti finiti nel mirino dei finanzieri. Uno da 200mila euro che riguarderebbe la manutenzione stradale e un altro da circa 20mila euro relativo a telecamere.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà