Già accusato di stalking

Ingiurie e minacce alla compagna, arrestato 46enne a Lugagnano

26 luglio 2017

Aveva il divieto di avvicinarsi all’abitazione della compagna ma quest’ultima se l’è trovato di fronte nel giardino della casa dei genitori. Così sono scattate le manette per un macedone di 46 anni di Lugagnano che già nel gennaio 2017 aveva minacciato di morte la compagna con un coltello, intimandole di ritornare con lei ed era stato accusato di stalking.

Lo scorso 6 luglio, dopo altri episodi di ingiurie e minacce telefoniche nei confronti della donna, l’uomo ha raggiunto la compagna faccia a faccia. Così ieri il gip ha ritenuto di sospendere il provvedimento di allontanamento, sostituendolo con la misura cautelare in carcere, eseguita dai carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val D'Arda

NOTIZIE CORRELATE