Foto e video

Capannone divorato dalle fiamme, proseguono le verifiche di Arpae

28 luglio 2017


Ha creato grande apprensione l’incendio che ieri pomeriggio, giovedì 27 luglio, ha distrutto un capannone dell’azienda casearia Serafini di strada Agazzana a Piacenza. Le fiamme si sarebbero sprigionate dal corto circuito di un generatore e in pochi minuti hanno divorato la struttura. A domare il maxi incendio sono stati i vigili del fuoco intervenuti con otto squadre. L’intervento è terminato alle 20 di ieri sera. Nessuno fortunatamente è rimasto ferito, l’operaio che ha lanciato l’allarme ha subito una lieve intossicazione. Il centralino dei vigili del fuoco è stato preso d’assalto dai cittadini che, in apprensione per la nube di fumo nera, chiedevano informazioni sulla qualità dell’aria. Arpae ha effettuato le prime verifiche e il direttore Giuseppe Biasini ha comunicato che la situazione è sotto controllo ma oggi proseguiranno le indagini ambientali per capire la natura del materiale andato in fumo.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE