I dati al 31 dicembre 2016

E’ straniero il 22% dei minori di 14 anni nella nostra provincia

29 luglio 2017

I minori stranieri sul territorio piacentino sono 9.842 ovvero il 22,3% sul totale dei minori. Un dato più alto rispetto alla media regionale che risulta del 16,7%. Gli alunni stranieri nel Piacentino sono complessivamente il 21,3%; nella scuola dell’infanzia il 90% dei bambini figli di emigrati è nato in Italia.
Lo dice il dossier pubblicato dall’Osservatorio regionale sul fenomeno migratorio. Molti dati fanno riferimento al 1 gennaio 2016.
Piacenza è la seconda città d’Italia per la percentuale di stranieri residenti che si attesta al 14%, la prima è Prato con il 16%. In quella data il numero complessivo degli stranieri presenti nel Piacentino era di 40.877 divisi in 19.765 uomini e 21.112 donne.
In regione Emilia Romagna, il comune con il maggior numero di stranieri è Bologna seguito da Parma. Piacenza è al settimo posto con 18.686 residenti stranieri. Al 26esimo posto risultano Castel San Giovanni con 2.860, segue Fiorenzuola con 2.771. Considerando però l’incidenza degli stranieri residenti sulla popolazione totale, Castel San Giovanni balza al secondo posto in regione con il 20,8%, al sesto posto c’è Borgonovo.
I paesi di origine principali sono Romania, Albania, Marocco, Macedonia e Ecuador. La loro età media è di 32 anni, quella degli italiani 48.
I lavoratori dipendenti stranieri sono 19.221 ovvero il 6% del totale.
Gli utenti stranieri degli alloggi di edilizia residenziale pubblica a fine 2015 risultavano 1.788, gli italiani 4.294.
Nel carcere delle Novate, al 31 dicembre 2015, gli stranieri detenuti rappresentavano il 63% del totale.
Al 22 dicembre 2016 risultavano 929 erano le presenze registrate nei Centri di accoglienza straordinaria del Piacentino, ovvero gli alloggi individuati dalle prefetture per far fronte ai nuovi flussi migratori.

L’immigrazione in Emilia-Romagna (PDF)

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE