A Bobbio

Film Festival, è stata la serata dei “corti” del corso di alta specializzazione

31 luglio 2017

Il Chiostro di San Colombano si è spalancato per la serata dedicata a “Fare Cinema”, corso di alta specializzazione in regia cinematografica in scena durante l’estate del Bobbio Film Festival. In programma quattro cortometraggi. Subito “Volevamo fare u’ cinema”, di Niccolò Gentili, ex studente di Fare Cinema, a seguire “Pagliacci”, cortometraggio scritto e diretto da Marco Bellocchio con gli studenti di Fare Cinema 2014 e “Surreale provvisorio”, corto inedito scritto e diretto da Daniele Ciprì con gli studenti di Fare Cinema 2015. In chiusura “Per una rosa” inedito scritto e diretto da Marco Bellocchio con gli studenti di Fare Cinema 2011 che sarà in cartellone fra pochi giorni al Festival di Locarno.

“L’esperienza di Fare Cinema – ha detto durante il dibattito post proiezione il regista Daniele Ciprì – è stata stimolante, con i ragazzi si è instaurato un clima di grande condivisione di intenti. Ho un ricordo molto nitido di quei momenti. L’idea di base del “corto” era una riflessione sullo scrivere con le immagini. Abbiamo viaggiato con i ragazzi lungo la storia del cinema e della letteratura”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE