Ospedale Villanova

La Regione dice sì al Centro Paralimpico: “Progetto da condividere”

1 agosto 2017

“Il governo ha garantito che metterà a disposizione le risorse necessarie per realizzare un Centro Paralimpico all’interno dell’ospedale di Villanova, dobbiamo vedere il progetto e capire se i sindaci e i cittadini lo condividono”. A parlare oggi, 1 agosto, durante la conferenza sociosanitaria in Provincia a Piacenza, l’assessore regionale alla salute Sergio Venturi. Al centro della riunione, a cui hanno preso parte i sindaci del territorio, la destinazione futura dell’ospedale.

L’idea è di utilizzarlo come primo centro unico paralimpico del Nord Italia dopo che è stato stabilito, dal piano di riordino, il trasferimento dell’unità spinale a Fiorenzuola.

Venturi ha spiegato che da parte della Regione c’è l’intenzione di dare vita a questo progetto ma solo se la comunità piacentina sarà d’accordo. “Non possiamo aspettare un anno, dobbiamo capire se la proposta è fattibile” – ha spiegato. Entro dicembre il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini potrebbe presentare il progetto preliminare.

Ma la paventata realizzazione del centro all’interno dell’ospedale suona come un “contentino” per quei primi cittadini che hanno votato contro lo spostamento dell’unità riabilitativa. Il sindaco di Villanova Romano Freddi ribatte: “Resto fermo sulla mia posizione a difesa dell’unità spinale – ha detto – soprattutto perché al momento non ci sono accordi formali e il progetto mi sembra tutt’altro che concreto”. In sala anche il comitato contro “la perdita” dell’unità spinale.

rel="attachment wp-att-378619">

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza