Bizzarrie del clima

L’estate va in pausa, arriva il fresco. Previsti temporali e instabilità

9 agosto 2017

C’è aria nuova in città. Non è uno slogan elettorale, ma semplicemente l’effetto del passaggio di un’area di bassa pressione sul nord Europa, che da un lato ha sospinto la bolla africana dei giorni scorsi versi il sud Italia, e dall’altro ha portato nuvolosità e correnti fresche sulla pianura Padana e sul Piacentino.

Situazione meteorologica confermata dai dati, che nella mattinata di oggi, mercoledì 9 agosto, di sono attestati attorno ai 25 gradi, mentre nel pomeriggio le temperature sono risalite sopra i 30 °C, con picchi di 32 a Bobbio, 33 a Villanova e 34 a Gropparello.

Temperature destinate a virare leggermente verso il basso tra venerdì e sabato, quando la depressione spingerà giù il termometro di qualche grado e porterà instabilità diffusa accompagnata da temporali sparsi anche in collina, l’area che maggiormente ha risentito della mancanza di precipitazioni in questa torrida estate.

“Paradossalmente a Piacenza città – fa sapere Vittorio Marzio di MeteoValnure.it – nel mese di luglio sono caduti 128 mm di pioggia, circa il 20% in più della media stagionale. Non è altrettanto vero per le aree montane – conclude l’esperto -; a Rivergaro, ad esempio, ma anche nel resto delle zone collinari  e montane, le precipitazioni sono state inferiori ai valori medi”.

Instabilità fino a sabato quando, nel pomeriggio, inizierà a tornare l’estate con temperature nella media.

La protezione civile dell’Emilia Romagna ha emanato una allerta meteo per temporali e vento, valida fino alla mezzanotte di domani.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE