Lugagnano

“L’olmo secolare sta morendo, la Regione deve intervenire al più presto”

25 agosto 2017

Corsa contro il tempo e la burocrazia per tentare di salvare l’olmo più antico della provincia. La pianta di Diolo, nel comune di Lugagnano, sta morendo per colpa di una malattia causata da un fungo che secca foglie e rami.
La famiglia Barani, proprietaria del terreno dove sorge l’albero secolare, non può intervenire perché l’olmo è sotto la tutela della Regione Emilia Romagna, essendo inserito nella lista degli alberi monumentali. Il comune di Lugagnano ha chiesto alla Regione di “intervenire velocemente anche perché il tempo a disposizione è poco”. Metà pianta infatti è già completamente seccata.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val D'Arda

NOTIZIE CORRELATE