Erba infestante

Riniti e asma bronchiale: è l’allergia all’ambrosia. Colpiti 25mila piacentini

2 settembre 2017

 Boom di allergia a Piacenza. E’ arrivata l’Ambrosia. Si chiama come il mitologico nettare degli dei, ma di gustoso e dolce ha ben poco. L’erba infestante, di origini americane, che cresce in prati asciutti e soleggiati, lungo gli argini dei fiumi, sui margini delle strade e in genere nei terreni abbandonati, comparsa, sul nostro territorio, solo a metà anni duemila continua a “mietere vittime”. Gli abitanti di città e provincia allergici a questa pianta, sono costantemente aumentati nell’ultimo decennio. Lo dimostra l’alto numero di pazienti, intorno ai venticinquemila, oggi in cura al reparto di allergologia dell’ospedale di Piacenza diretto dalla dottoressa Eleonora Savi.

“Riniti, congiuntiviti e soprattutto asma bronchiale sono i sintomi di un’allergia che colpisce anche il 30% di chi è sensibile alle graminacee – afferma la dottoressa – La colpa è della profilina: sostanza presente anche nella frutta” conclude la Savi.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE