Inquinamento acustico

Musica e cani, ma anche chiacchiere: la mappa del rumore a Piacenza

12 settembre 2017

Musica troppo alta, gente che parla davanti ai locali ma anche condizionatori rumorosi e cani che abbaiano: ogni anno ad Arpae Piacenza arrivano circa quaranta esposti per inquinamento acustico. Dall’inizio del 2017 sono stati ventiquattro: otto in città e sedici in provincia. Lo sforamento massimo di giorno è di cinque decibel che si riduce a tre durante la notte (a partire dalle 22). Due casi sono sfociati in una sanzione da 1.035 euro. Arpae si occupa della difesa dell’interesse pubblico e non interviene per problemi tra privati, i motorini rumorosi sono di competenza della Polizia municipale.

L’esperto Claudio Zanelli, referente del settore inquinamento acustico per Arpae, ha illustrato alle telecamere di Telelibertà come funzionano le strumentazioni di rilevamento.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE