Sanità

Cerignale e Ottone: dalla Regione 620mila euro per le strutture polifunzionali

27 settembre 2017


Investire sulla qualità della vita delle aree più fragili e a rischio calo demografico. E’ l’obiettivo del finanziamento di 4 milioni di euro della Regione Emilia Romagna nell’ambito del Programma regionale di sviluppo rurale e dedicato ad attivare servizi socio sanitari, sportelli sociali, punti Cup, servizio di continuità assistenziale e ambulatori. Dieci i progetti finanziati, e quindi le relative domande di contributo, con un obiettivo preciso: recuperare, ristrutturare e ampliare strutture e locali destinati a raccogliere servizi polifunzionali socio-sanitari in alta collina e nell’Appennino. Restano poi concrete le possibilità di poter sostenere gli altri progetti ammessi: infatti, la graduatoria rimarrà in vigore fino al 31 dicembre 2019. Tra le richieste accolte per il territorio piacentino per “Strutture polifunzionali socio-assistenziali per la popolazione” ci sono quelle dei comuni di Ottone e Cerignale. In queste aree, dunque, verrà consolidata l’offerta di servizi di base: sociali, socio-sanitari, sanitari, di informazione e prenotazione delle prestazioni.

MONTAGNA: IL COMUNICATO DELLA REGIONE

GRADUATORIA BANDO STRUTTURE POLIFUNZIONALI SOCIO ASSISTENZIALI

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca