Presentati a Bologna

Rivoluzione ferroviaria, arrivano Pop e Rock: 86 nuovi treni nel 2019

10 ottobre 2017

Treni accessibili a persone con disabilità, a chi va in bici e dotati di wi fi, aria condizionata e telecamere di videosorveglianza. Nel 2019 in Emilia Romagna entreranno in servizio 86 nuovi convogli, 47 modello “Pop” e 39 “Rock”. Nomi musicali per una rivoluzione del trasporto regionale molto attesa dai passeggeri che ogni giorno affrontano i disagi del pendolarismo.
Questi convogli rientrano nella dotazione prevista dalla cosiddetta “gara del ferro”, la gara per l’affidamento dei servizi ferroviari aggiudicata da parte della Regione al consorzio formato da Trenitalia e Tper.
Entrambi i modelli sono elettrici. Monopiano i Pop, bipiano i Rock e potranno raggiungere la velocità massima di 160 km orari. Mentre i Pop saranno dotati di 300 posti a sedere (convogli composti da 4 elementi) e oltre 200 (per quelli composti da 3 elementi); con i modelli Rock si arriva rispettivamente a 600 e a oltre 450.
I nuovi treni sono stati presentati oggi a Bologna alla presenza del ministro dei Trasporti Graziano Delrio. Il presidente della Regione, Stefano Bonaccini ha dichiarato: “Un impegno che diventa realtà, investimento da 1 miliardo di euro”.

Fino al 12 ottobre i nuovi modelli ricostruiti in scala 1:1 sono in mostra al Trenitalia Village, allestito in piazza Maggiore.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza