Inchiesta sulla sicurezza

Posti per disabili occupati abusivamente: una multa ogni due giorni

19 ottobre 2017

 


Ha fatto molto discutere l’aggressione subìta dal padre di un ragazzo disabile in via Montenapoleone a Milano nel settembre scorso da un uomo che aveva parcheggiato abusivamente la sua Ferrari nel posto riservato ai portatori di handicap.

Anche a Piacenza il fenomeno è molto diffuso. A parlare sono le 121 multe elevate dalla polizia Municipale di Piacenza da gennaio a settembre 2017. Una sanzione ogni 2 giorni. Per legge le persone disabili hanno diritto ad un posto auto che consenta loro di parcheggiare sotto casa o nelle aree pubbliche. Nelle aree di parcheggio devono essere previsti, nella misura minima di 1 ogni 50 o frazione di 50, posti auto di larghezza non inferiore a m 3,20. Purtroppo, molto spesso, a parcheggiare in questi posti, sono soggetti in ottima salute e non autorizzati. Le multe ammontano a 85 euro, “volano” via due punti dalla patente e si rischia anche il penale. Ma poco importa, evidentemente.

Bruno Galvani, responsabile nazionale della Fondazione Anmil, costretto su una carrozzina dopo un infortunio sul lavoro, si batte da anni affinché i diritti dei disabili vengano rispettati. Ieri mattina, 18 ottobre, Galvani ha accompagnato le telecamere di Telelibertà in centro storico a Piacenza a bordo della sua in auto per mostrare le difficoltà nel reperire un posto auto soprattutto nei giorni di mercato, mercoledì e sabato, quando le aree per disabili vengono “occupate” dalle bancarelle. Dopo oltre  mezz’ora di ricerca Galvani è stato costretto a gettare la spugna e a tornare a casa.

I posti auto per disabili, nel comune di Piacenza, sono 800 e questo è un fatto molto positivo – ha spiegato Galvani – ma purtroppo ci si scontra spesso con l’inciviltà. Un altro grave problema di cui si parla poco è che, in certi casi, sono gli stessi familiari a utilizzare il pass anche quando non hanno il disabile a bordo. Per le forze dell’ordine diventa difficile dimostrare l’infrazione”. Francesco Rabboni, consigliere comunale di Forza Italia, si appella al buon senso dei cittadini. “Per noi è un grave disagio e mi batterò per sensibilizzare l’opinione pubblica”. Intanto però l’insensibilità di alcuni automobilisti supera i limiti. C’è chi parcheggia direttamente sulle rampe per disabili. E’ accaduto nei giorni scorsi in viale Sant’Ambrogio.

 

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza