Dipendenze

“Giovani non denunciano”: progetto contro le droghe, coinvolti 250 studenti

19 ottobre 2017

La lotta contro droga, fumo e alcol parte dalle scuole. Fondazione di Piacenza e Vigevano, Questura, Carabinieri, associazione “La ricerca” e Croce Rossa hanno unito le forze per portare nelle classi il progetto “Tempo d’agire”. Partito l’anno scorso con grande successo è stato allargato a diversi istituti scolastici e coinvolgerà 250 studenti e oltre 400 famiglie. È rivolto ai ragazzi delle Medie e vuole promuovere la cultura di prevenzione al rischio dell’uso di sostanze e migliorare gli stili di vita aumentando la consapevolezza dei comportamenti.

“I giovani hanno troppa paura di denunciare – ha spiegato il Questore Salvatore Arena – e questo rende difficile l’intervento da parte di genitori e forze dell’ordine”. Per Gianluigi Rubini, presidente dell’associazione “La Ricerca” il primo campanello d’allarme da non trascurare è “la mancanza di dialogo”. 

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza