Almeno tre furti

Arrestato il ladro seriale di biciclette: nei pantaloni nascondeva un tronchese

17 novembre 2017

Un ladro seriale di biciclette è stato arrestato dai carabinieri della Stazione Piacenza principale con l’accusa di aver commesso almeno tre furti in città.

Tutto è iniziato nei mesi scorsi, nel periodo compreso tra agosto e ottobre, quando ai militari del Comando principale erano arrivate diverse segnalazioni di furto da parte di alcuni cittadini. I casi risalgono al 31 agosto, al 2 settembre e al 3 ottobre, quando a sparire rispettivamente dal parcheggio dell’ospedale, dal cortile del liceo Gioia e da viale Sant’Ambrogio erano state tre biciclette da donna. Con l’aiuto dei filmati delle videocamere di sorveglianza e soprattutto attraverso le testimonianze dei cittadini, i carabinieri sono risaliti all’autore di questi furti: si tratta di un 34enne di San Rocco al Porto già noto alle forze dell’ordine per precedenti penali, ora agli arresti domiciliari.

Il modus operandi era sempre lo stesso: dopo aver individuato la bicicletta da rubare, solitamente di marca e costosa, l’uomo procedeva estraendo dai pantaloni un tronchese con il quale rompeva la catena, prelevando il mezzo e portandolo nel garage della sua residenza a San Rocco al Porto. A questo punto cercava di rivendere la bici ai primi acquirenti, caricandola a volte anche sul treno per raggiungere altre città. L’accusa nei suo confronti è di furto e ricettazione. Oltre ai tre episodi per i quali è scattato l’arresto, gli inquirenti stanno vagliando anche altri casi riconducibili al 34enne, che era stato tra l’altro allontanato dalla città nel 2015 con un foglio di via emesso dal questore di Piacenza. Con il provento dei furti l’uomo contava molto probabilmente di acquistare droga per uso personale.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE