Oggi pomeriggio

Accolto in Municipio il Premio Nobel per la pace 1998 David Trimble

24 novembre 2017

“Oggi c’è una situazione molto più difficile rispetto al passato, in Europa ad esempio le tensioni sono legate principalmente ai problemi generati dall’immigrazione, che a sua volta è frutto dei conflitti nelle zone vicine, mentre in Oriente i rapporti tra la Cina e gli altri Paesi rischiano di sfociare in conflitti che coinvolgerebbero gran parte del mondo”. Così il Premio Nobel per la Pace nel 1998 David Trimble, accolto nel pomeriggio di oggi, venerdì 24 novembre, all’interno della sala consiliare di Palazzo Mercanti. L’ex Primo ministro dell’Irlanda del Nord (per 15 anni membro del Parlamento britannico e Lord dal 2006), insieme al connazionale John Hume, venne insignito dell’importante riconoscimento per l’impegno nella risoluzione politica del conflitto nordirlandese.

Trimble ha auspicato il dialogo tra le varie nazioni quale soluzione per risolvere i vari conflitti, in nome di una pace sempre più difficile da perseguire. L’incontro è stato presenziato dal sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri, la quale ha sottolineato ancora una volta come “l’incontro con questi Premi Nobel rappresenti non solo motivo di vanto per la nostra città, ma anche e soprattutto uno stimolo per cercare di migliorare la nostra società in nome della pace”. Soddisfatto anche il vicepresidente del Segretariato dei Premi Nobel Marzio Dallagiovanna: “Da quest’anno la sede del segretariato mondiale per i Premi Nobel per la pace è qui a Piacenza – ha affermato – per cui ne vedremo parecchi di personaggi illustri. Avere un’organizzazione di questo genere in una città rappresenta un momento di vera crescita morale per tutti. Queste persone – ha quindi concluso Dallagiovanna – sono dei veri esempi”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE