Dieta corretta

“Il nostro corpo è come una macchina”, parola del nutrizionista Calabrese

26 novembre 2017

In un piatto di pasta sta il segreto della vita eterna. Ma solo se si aggiungono tanta verdura e frutta, legumi, pochi grassi animali differenziati e un buon bicchiere di vino. Gli alimenti simbolo della dieta mediterranea allungano la vita secondo il nutrizionista Giorgio Calabrese, ospite illustre del convegno, organizzato al Palazzo dell’agricoltura da Progetto Vita e Proteo, a conclusione della settimana del benessere di Lifestyle. “Il nostro corpo è come una macchina: se mettiamo la giusta benzina, l’olio del motore e l’acqua del radiatore allora facciamo tanti chilometri – ha spiegato il nutrizionista.

Sotto i riflettori sono finiti progetti e iniziative all’avanguardia, come il progetto Eat che in otto anni ha coinvolto più di cinquemila studenti delle scuole medie milanesi per insegnare loro ad alimentarsi in modo sano: “L’obiettivo è stato quello di migliorare gli stili di vita dei ragazzi – ha spiegato il nutrizionista Lelio Morricone. 

C’è chi, come la dietista Monica Maj, si augura di potere introdurre il progetto Eat anche a Piacenza: nel frattempo però la nuova battaglia di Progetto Vita per diffondere dei sani stili di vita va avanti. “Con Lifestyle siamo all’inizio – ha spiegato Maj insieme alla cardiologa Daniela Aschieri. 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza