Tragedia a Guidonia

Schianto con il paracadute durante un addestramento, muore sottufficiale piacentino d’adozione

29 novembre 2017

Era di origine genovese ma piacentino d’adozione Mirko Rossi, il sottufficiale 41enne del 17/o Stormo, le forze speciali dell’Aeronautica militare, morto ieri martedì 28 novembre a Guidonia, vicino a Roma, dopo essersi schiantato a seguito di un lancio con il paracadute.

Il militare, che viveva nella nostra città ed era sposato con una piacentina, era impegnato in una “attività addestrativa di lancio con paracadute pre-pianificata”.
Per cause ancora in corso di accertamento, tra le quali non si esclude un malfunzionamento del paracadute, l’incursore è precipitato al suolo. Subito soccorso dal personale medico presente nella base, Rossi è morto al policlinico Gemelli di Roma, dove è stato trasportato da un elicottero del 118.
L’Aeronautica militare ha avviato un’inchiesta interna per accertare le cause dell’incidente. Il sottufficiale era considerato un militare molto esperto, anche nel lancio con il paracadute.

“Istruttore di paracadutismo, esperto di esplosivi, alpinismo, attività subacquee e arti marziali – lo ricorda il consigliere comunale e amico Nicola Domeneghetti – ha partecipato a diverse missioni all’estero trascorrendo diversi mesi anche in Afghanistan. Marito fedele, figlio presente e insostituibile amico – prosegue la nota del consigliere -, era membro dei Lowlanders MC Piacenza, club motociclistico di riferimento della nostra città che ha beneficiato di rinnovato entusiasmo proprio con il suo ingresso, rendendosi promotore di diverse iniziative benefiche. Alla adorata moglie, Isabella, giunga il cordoglio della città e delle istituzioni”.

Tra i messaggi di cordoglio alla famiglia anche quelli del ministro della Difesa Roberta Pinotti, del capo di stato maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, del capo di stato maggiore dell’Esercito generale di Corpo d’Armata Danilo Errico, del capo di stato maggiore dell’Aeronautica Militare generale Enzo Vecciarelli.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza