Coldiretti

“Catastrofe per i boschi e danni ambientali ingenti”. Allevatori in ginocchio

12 dicembre 2017

L’Agricoltura sta facendo i conti con il maltempo che si è abbattuto improvvisamente e con violenza sulla nostra provincia. La nevicata abbondante di domenica scorsa, seguita dalla bomba d’acqua di ieri e la conseguente formazione di ghiaccio, hanno provocato ingenti danni ambientali.

“Stiamo monitorando la situazione – ha spiegato Marco Crotti presidente di Coldiretti Piacenza– molte aziende hanno avuto carenze di energia elettrica con conseguenze sulla mungitura. Danni quindi economici per la mancanza di luce, comunicazione e riscaldamento ma anche un fortissimo danno ambientale perché l’ondata di gelo ha compromesso seriamente il nostro patrimonio boschivo, con conseguenze che rischiamo di vedere in futuro. Stiamo cercando di soccorrere le aziende in difficoltà – ha aggiunto Crotti – con i mezzi che abbiamo”.

Tornando ai danni, un allevatore di Rustigazzo è stato costretto a procurarsi un generatore di soccorso. Da ieri non riesce a mungere le mucche. Complessivamente l’azienda conta 190 capi. Si segnalano criticità anche ai vigneti, in particolare i filari nelle vicinanze dei boschi: la caduta dei rami dovuta al gelicidio sta provocando ingenti danni. Da segnalare danni ambientali paesaggistici all’intero patrimonio forestale, con querce secolari che hanno subito fortemente il peso della precipitazione.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE