Conseguenze del maltempo

Ancora tanti piacentini senza luce e al freddo: “E’ un disastro”. Rolleri: “Sindaci non sono riusciti a contattare Enel”

13 dicembre 2017

Da oltre 48 ore ci sono famiglie del territorio piacentino senza elettricità. In alcune frazioni la luce è stata ripristinata nella giornata di mercoledì 13, in altre arriveranno i gruppi elettrogeni in attesa della riattivazione delle linee.

“È peggio degli anni Cinquanta perché non ci siamo abituati”: così una signora residente in via Agazzano a Pianello nella mattinata di mercoledì 13 dicembre ha descritto il disagio per la mancanza di corrente elettrica.

Dopo fenomeno del gelicidio che ha paralizzato la collina e la montagna piacentina per oltre 24 ore, la viabilità è uscita dall’emergenza ed è stata ripristinata, ora restano da ripulire le strade dai rami accatastati ai lati e mettere in sicurezza diverse aree.

Sulla mancanza di elettricità è intervenuto il presidente della provincia Francesco Rolleri. “Se è comprensibile – sottolinea – che alcuni danni provocati dal maltempo non possano essere ripristinati in tempi brevi a causa della loro gravità, non è invece comprensibile che i sindaci non siano riusciti a contattare i referenti Enel neppure utilizzando i numeri a loro riservati e messi a disposizione da Enel stessa”.
Il Presidente Rolleri e la consigliera Calza rinnovano i ringraziamenti a tutti coloro che si sono adoperati con ogni mezzo, dai tecnici ai volontari, dalla Protezione civile a tutte le forze dell’ordine per arrivare alla Prefettura, nonché a tutti i privati cittadini che con diverse modalità hanno prestato il proprio aiuto.

Il consigliere regionale di Fratelli d’Italia-An Tommaso Foti ha chiesto una commissione di inchiesta su Enel per verificare il rispetto del contratto.

E-distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica di media e bassa tensione in una nota fa sapere che “è proseguito tutta la notte il lavoro dei tecnici per il ripristino del servizio elettrico dopo l’ondata di maltempo che nei giorni scorsi ha colpito le province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia e Bologna causando la caduta di alberi ad alto fusto, fuori dalla fascia di competenza E-distribuzione, sulle linee elettriche e rendendo difficoltosa la viabilità. Grazie al lavoro costante di 500 risorse e l’impiego di 100 gruppi elettrogeni, è stata avviata la normalizzazione del servizio elettrico nelle aree interessate dagli eventi atmosferici. Proseguono le attività di riparazione concentrate principalmente nei comuni di Bettola, Coli, Piozzano in provincia di Piacenza e Neviano degli Arduini, Berceto, Corniglio e Solignano in Provincia di Parma per riportare in giornata il sistema elettrico alla piena normalizzazione”.

L’azienda elettrica ricorda che è sempre attivo il numero verde 803.500 per la segnalazione dei guasti; è, inoltre, possibile ricevere informazioni anche dal sito web di e-distribuzione.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE