Stroncata da un malore

Gesto d’amore: il cuore di Karen continuerà a battere, i genitori autorizzano l’espianto degli organi

24 dicembre 2017

Dopo le lacrime, un barlume di luce. Dopo la tragedia, il filo della speranza che, anche con tanta fatica e una montagna di dolore, prova a riannodarsi. Il cuore bello e sorridente di Karen  – la studentessa 14enne del Marcora di Piacenza stroncata da un malore fatale – continuerà a battere nel petto di un altro giovane. Subito dopo la morte, martedì 19 dicembre, è stato autorizzato dai familiari l’espianto degli organi, tra cui anche il cuore. Un gesto estremo d’amore, da parte di una famiglia così duramente colpita dal destino ma la cui forte fede in Dio non ha compromesso di un millimetro la capacità di continuare ad amare il prossimo.

TUTTI I DETTAGLI IN EDICOLA OGGI, DOMENICA 24 DICEMBRE, CON IL QUOTIDIANO LIBERTA’

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza