Carne avvelenata in un cortile: cane salvo ma scoppia la polemica

22 Gennaio 2018

Un boccone avvelenato è stato trovato nel cortile di un’abitazione di San Polo. Chi ha compiuto questo gesto non è riuscito nel suo intento, ma i residenti sono allertati e le forze dell’ordine indagano. A segnalarlo è la Pro loco di San Polo dalla sua pagina Facebook.

“Domenica mattina – spiega un componente della Pro loco di San Polo, anch’egli proprietario di un cane – nel cortile di un’abitazione è stato trovato un boccone di carne ripieno di pezzettini verdi, un veleno che viene sparso per le lumache. Per fortuna, nel rimbalzare, il boccone è finito dietro il cancelletto dove il cane non riesce ad accedere. E’ un atto di una crudeltà inaudita perché il cane sarebbe morto con atroci sofferenze”.

Il tentativo di avvelenamento non è andato fortunatamente a buon fine, ma ha scatenato reazioni di condanna anche furiose sui social.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà