Filippo Lovotti e il sogno americano, web designer a Las Vegas

17 Febbraio 2018

Quando Filippo è stanco lascia la scrivania e si siede su una sedia massaggiante, guardando un acquario enorme, nella stanza a fianco o fa una partita di bowling con i colleghi. Benvenuti a Zappos, corporation americana, succursale di Amazon, specializzata in vendita online di scarpe, vestiti e accessori con sede nella città surreale degli Stati Uniti: Las Vegas. Proprio nella “Sin City” vive e lavora il piacentino Filippo Lovotti dove ricopre il ruolo di senior user experience designer per Zoppas. Dopo aver vissuto a San Nicolò e studiato al liceo artistico Cassinari, Filippo, già esperto web designer, comincia l’università, ma la voglia di andare a vivere negli Stati Uniti è troppo forte. Parte allora per Los Angeles dove trova subito un impiego e poi si trasferisce Orange County, sempre in California, dove conosce la bionda americana Maria che presto diventerà sua moglie. Insieme decidono di trasferirsi a Las Vegas. Un mondo, per noi italiani, surreale, esagerato, ipertrofico dove Filippo ha trovato casa. “Sto benissimo qui a Las Vegas ed è qui che voglio. Quando guardo indietro, al mio passato vedo Piacenza, la mia famiglia, gli amici, la coppa e addirittura la nebbia. Tutto questo mi manca”. Ma da buon americano Filippo non si perde in un’epoca che non c’è più, ora guarda al futuro.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà