Cinque lavoratori in nero: maxi multa per un ristorante della Valtidone

20 Febbraio 2018


La guarda di finanza di Castelsangiovanni, nel corso di un controllo in un ristorante della Valtidone, ha trovato cinque lavoratori totalmente in nero, ossia, spiegano le Fiamme Gialle, “non vincolati da alcun tipo di rapporto contrattuale, né da alcuna comunicazione preventiva al centro per l’impiego”.
Nei confronti dei due soci del locale, quindi, è stata avviata la procedura per l’irrogazione della maxi-sanzione (che va da un minimo di 1.500 a un massimo di 9.000 euro per ogni lavoratore in nero) e, poiché i cinque sono risultati superiori al 20% del totale degli occupati presenti sul luogo di lavoro il giorno dell’intervento, è stato interessato l’Ispettorato nazionale del lavoro per la sospensione dell’attività.
“All’esito del controllo – aggiungono i finanzieri – l’imprenditore ispezionato ha avviato le procedure di regolarizzazione delle posizioni lavorative, provvedendo ad assumere tutti e cinque i dipendenti in precedenza irregolari”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà