Vanessa, sei mesi in Afghanistan: “Crescita umana e professionale”

21 Febbraio 2018

Aveva le idee ben chiare fin dalle scuole superiori Vanessa Gentilotti, 24enne originaria di Gazzola, caporal maggiore, da quattro anni in forza agli alpini. La giovane piacentina è reduce da un’esperienza di quelle che lasciano il segno: la missione in Afghanistan con il Secondo reggimento di Cuneo. Sei mesi vissuti alla base militare di Herat dove è stata impegnata in attività operative come i pattugliamenti del territorio.

“Sono partita a fine maggio ed è stata un’esperienza di crescita umana e professionale – racconta la giovane piacentina -. Ci sono stati momenti di difficoltà perché a volte si sente la lontananza ma grazie ai colleghi che sono come una seconda famiglia si supera tutto”. Consiglierebbe la carriera militare a un giovane? “Solo se uno ci crede veramente e oltre alla testa ci mette anche il cuore” ha dichiarato l’alpina. Al momento in Afghanistan sono presenti 900 militari italiani dislocati tra Herat e Kabul.

GUARDA L’INTERVISTA

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà