Ervin Tola è stato ucciso da un unico colpo inferto con un grosso coltello

27 Febbraio 2018

E’ stato un unico fatale colpo al petto, inferto con un coltello di grosse dimensioni, a uccidere il 31enne Ervin Tola la sera del 29 dicembre scorso, al termine di una rissa scoppiata all’esterno di un bar situato tra via IV Novembre e via Nasolini a Piacenza. Dell’omicidio è accusato il 26enne Gianluca Mazzarelli, che si trova in carcere alle Novate.

A stabilirlo è stata l’autopsia eseguita sul corpo della vittima diverse settimane fa, i cui fascicoli conclusivi sono arrivati in questi giorni.

TUTTI I DETTAGLI SUL QUOTIDIANO LIBERTÀ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà