Farini, auto infermieristica di notte anche per i codici gialli

26 Marzo 2018

 

Il Punto di primo intervento di Farini è stato al centro di un incontro tra i sindaci dei comuni di Ferriere, Farini e Bettola e l’Azienda Usl di Piacenza per fare il punto sull’organizzazione messa in campo dallo scorso mese di febbraio per mantenere pienamente operativa la sede. All’incontro hanno partecipato anche Alessandro Guidotti, presidente di Croce Rossa, e Angelo Zanellotti, coordinatore della sede di Farini.

Luca Baldino, direttore generale Ausl, ha confermato ai sindaci ciò che già era stato condiviso nel mese di gennaio: questa organizzazione del Punto di Primo intervento è da ritenersi provvisoria in attesa che venga ripristinata la dotazione organica di personale medico di 118 e ha assicurato che non cambierà la presenza del medico nelle ore diurne.
Nella postazione ospitata nei locali della Casa Protetta Alta Valnure, continuerà quindi a essere presente un medico specialista del soccorso che si avvale dei mezzi della Croce Rossa nelle ore diurne; la postazione è sede di un mezzo di soccorso avanzato, vicino e pronto a intervenire sulle chiamate dei cittadini della vallata, ogni notte dalle 20 alle 8.

Al fine di consentire ai volontari dei turni notturni di operare con sempre maggior tranquillità, e nell’ottica di garantire la massima sicurezza ad ogni paziente che si rivolge al 118, si è deciso di estendere la presenza dell’auto infermieristica anche per tutte le chiamate notturne in codice giallo. In tal senso si è già provveduto ad avvisare la centrale.
Il comunicato dell’Ausl

 

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà