Carabiniere picchiato al corteo: chiesto giudizio immediato per tre arrestati

07 Maggio 2018

La procura ha chiesto il giudizio immediato (procedimento penale speciale caratterizzato dalla mancanza dell’udienza preliminare e dall’evidenza delle prove) nei confronti di Giorgio Battagliola, Lorenzo Canti e l’egiziano Moustafa Elshennawi. Si tratta dei tre giovani accusati di resistenza e violenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate per l’aggressione al brigadiere Luca Belvedere durante il corteo anti Casapound del 10 febbraio scorso sfociato nei ben noti disordini.

Battagliola, Canti ed Elshennawi erano finiti in carcere pochi giorni dopo i fatti in seguito alle indagini condotte da polizia e carabinieri e coordinate dal pubblico ministero Roberto Fontana.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà