Minimarket chiusi alle 21.00

“A Quartiere Roma l’80% dello spaccio e il 30% dei reati in centro”. Scatta il coprifuoco commerciale

25 luglio 2018

E’ scattato ieri una sorta di coprifuoco commerciale a quartiere Roma, nel perimetro compreso tra la stazione, via Scalabrini e via Trebbiola: “Le attività commerciali e artigianali, alimentari e non alimentari presenti nell’area comparto stazione ferroviaria (compresi i minimaket etnici, ndr) – recita un’ordinanza firmata dal sindaco Patrizia Barbieri e valida per i prossimi tre mesi – dovranno osservare l’orario di apertura dalle 6.00 alle 21.00. I pubblici esercizi, autorizzati alla somministrazione di alimenti e bevande (bar e ristoranti, ndr), potranno protrarre l’orario di apertura serale sino alle 24.00”.
Per chi sgarra, sanzione fino a 500 euro. Sarà la polizia municipale ad effettuare i controlli.

Si tratta di un altro tassello nella lotta al degrado di questa vasta area, che, secondo un rapporto che la questura ha inviato al Comune di Piacenza, rappresenta una sorta di triangolo d’oro per i malviventi: “L’80% dei reati inerenti le sostanze stupefacenti del centro città da gennaio a maggio 2017 e 2018 è avvenuto nel quartiere Roma. Anche dal punto di vista dei reati contro la persona e contro il patrimonio, la frequenza è del 26-30% sul totale del centro storico”.

“Ne ho parlato anche con prefetto, questore e forze dell’ordine – commenta il sindaco Barbieri – e riteniamo che con questa chiusura anticipata degli esercizi che vendevano alcolici fino a tarda sera si possano eliminare molte problematiche nella zona, a cominciare dal disturbo della quiete pubblica”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE