8 agosto 1940

“Ho sentito lo scoppio e sono fuggito”. Alla Pertite 47 morti e 500 feriti

8 agosto 2018

Ore 14.42 dell’8 agosto 1940. Due scoppi sventrano la Pertite, la fabbrica di caricamento proiettili di via Emilia Pavese a Piacenza. Le cause restano ignote; le vittime 47, i feriti oltre 500. Piacenza ogni anno commemora la tragedia alla lapide che ricorda le vittime in piazzetta Pescheria. Un’occasione per tenere alta l’attenzione sul tema della sicurezza sul lavoro.

ASCOLTA LE TESTIMONIANZE

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE