In Africa

Alessandro Veneziani: un attore piacentino nelle sit-com kenyane

18 agosto 2018

Tutti, almeno una volta nella vita, abbiamo pensato di mollare tutto, trasferirci in qualche caldo paese tropicale e osservare il mondo con gli occhiali da sole calati sugli occhi e un cocktail con ombrellino nella mano. Chi questo sogno lo ha realizzato è il piacentino Alessandro Veneziani, poco più che cinquantenne che, stanco della propria vita qui in città, ha preso “baracca e burattini” e si è trasferito, ormai da 11 anni, proprio su quelle spiagge che in tanti ci siamo immaginati.

Non solo: in Kenya, e più precisamente a Malindi, ad Alessandro è capitata l’occasione della vita: diventare un attore famoso. “E’ successo tutto all’improvviso – confessa un abbronzatissimo Alessandro – . Più o meno un anno fa, dopo diversi lavoretti e una lunga esperienza come volontario per un’associazione Onlus, un’amica keniana mi ha informato che il noto regista Gitura Kamau stava cercando un attore bianco che interpretasse il ruolo di un ricco turista in un hotel di Mombasa. Io, incuriosito da questa proposta, mi sono presentato, ho fatto un breve provino e, nonostante non avessi avuto grandi esperienze in campo recitativo, sono stato ingaggiato. Da qui è iniziata la mia carriera da attore“.

Alessandro si è quindi trovato catapultato nel bizzarro e surreale mondo di “Nyanya Rukia” (in lingua swahili “Nonna Rukia”), celebre e apprezzata commedia seguita in tutto l’Est Africa. E non è finita qui: “Ho avuto anche altre esperienze, che mi hanno dato tantissima notorietà: oramai la gente mi riconosce perfino in mezzo alla strada, mi chiede selfie e autografi, è incredibile! Infine, sono stato scritturato per girare un film vero e proprio, un’avventura in cui mi lancerò non appena farò ritorno in Kenya”.

GUARDA L’INTERVISTA

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Cultura e Spettacoli Piacenza