Porte infrante

Tentato furto sui bus, ladri fracassoni svegliano una donna che chiama il 113

26 agosto 2018

L’intenzione era probabilmente quella di mettersi in tasca le monetine delle macchinette obliteratrici di due bus di Seta. Ma non avevano fatto i conti con una cittadina che li ha notati e ha chiamato la polizia mettendoli in fuga. E’ accaduto intorno all’una e quaranta della notte tra sabato 25 e domenica 26  agosto in via Anguissola.

In quello spiazzo erano parcheggiati i due mezzi dell’azienda di trasporto pubblico finiti nel mirino di due persone. Stando a una prima ricostruzione dell’accaduto, la coppia ha scardinato le porte di ingresso dei pullman mandando in frantumi i lunotti per poi salire e spaccare le macchinette dove si timbrano i biglietti.

Il rumore provocato dallo scasso ha richiamato l’attenzione di una residente della zona che si è affacciata alla finestra e ha visto i due in azione. Immediatamente la donna ha chiamato il 113. All’arrivo della volante sul posto i due si sono dileguati facendo perdere le loro tracce.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza