Riunione con i sindaci

Problemi telefonia soprattutto in montagna: il Prefetto sollecita i gestori a intervenire

30 agosto 2018

Riunione in Prefettura mercoledì 29 agosto con i rappresentanti degli operatori di telefonia fissa e mobile (Telecom Italia, Tim, Vodafone Italia, Wind Tre), dei rappresentanti delle Forze di Polizia e dei Presidenti delle Unioni dei comuni del territorio, nonché di alcuni Sindaci particolarmente interessati dalle criticità in termini di segnale e copertura della rete, per ribadire l’importanza e la necessità di un lavoro comune per soddisfare le esigenze del territorio, in modo particolare quello montano, in termini di copertura fissa e mobile. Una necessità dettata sia dalle esigenze di lavoro di aziende e commercianti, oltre a quelle dei privati, e fondamentali per garantire la sicurezza del territorio anche ai fini  di protezione civile

Da parte di Telecom, è stato precisato che la copertura mobile risulterebbe già assicurata per il 97% della popolazione e per il 96% del territorio. Il gestore ha anche reso noto che ha finanziato nuovi impianti sia per la telefonia mobile che per quella fissa, oltre ai lavori di manutenzione: nell’anno in corso sono stati effettuati circa 600 interventi e ne sono previsti altri 200 entro fine anno.

Da parte di tutti gli Amministratori presenti sono state invece rinnovate le preoccupazioni connesse ai disservizi e alla mancanza di copertura, che influiscono negativamente in maniera significativa sia sull’organizzazione dei servizi di protezione civile che sullo sviluppo economico e sociale del territorio.

Carenze che si avvertono in particolare non solo per gran parte dei territori di montagna, ma anche per alcune frazioni di minore altitudine, come a Sariano di Gropparello fino ad arrivare a zone di pianura in territorio di Calendasco.

Sulla base delle richieste dei sindaci tutti gli operatori di telefonia fissa e mobile (Tim, Vodafone Italia e Wind Tre) hanno convenuto di rivedere le proprie programmazioni aziendali per cercare di venire incontro alle problematiche emerse.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE