Visita in cantiere

Non solo affreschi, nella chiesa del Carmine anche tecnologia d’avanguardia

6 settembre 2018

Dai tesori alla tecnologia. Non ci sono solo gli affreschi e gli stucchi, nascosti per secoli e scoperti durante i lavori di restauro della ex chiesa del Carmine, a dare valore all’intervento che da mesi sta nascondendo il complesso trecentesco alla vista dei piacentini. Ci sono anche soluzioni tecnologiche d’avanguardia, come palificazioni sotto le colonne o membrane in fibra di carbonio per rinforzare le volte, che nonostante la loro fondamentale importanza per la solidità della struttura sono destinate a non essere viste da nessuno.

Abbiamo approfittato della visita al cantiere di mercoledì 5 settembre – durante la quale oltre all’avanzamento lavori sono state illustrate le ultime scoperte ad amministratori e industriali – per farci spiegare questi accorgimenti tecnici.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE