Virus delle zanzare

Morta la prima donna ricoverata per West Nile: “Complicazioni neurologiche”. Altro anziano gravissimo

17 settembre 2018

Non ce l’ha fatta la 78enne piacentina ricoverata all’ospedale di Piacenza e colpita dal West Nile, il virus trasmesso dalle zanzare. La donna, residente in città, era stata portata al pronto soccorso ad agosto e le condizioni erano apparse subito molto critiche. Ricoverata nel reparto di rianimazione è morta nella notte tra venerdì 14 e sabato 15 settembre.

La notizia è stata confermata dalla direzione dell’Ausl di Piacenza. “Lo scorso 15 agosto l’anziana presentava febbre elevata resistente alla terapia e nei giorni successivi ha sviluppato una sintomatologia che ha fatto sospettare una infezione da West Nile (confermata poi da esami di laboratorio il giorno 24 agosto) – si legge in una nota dell’azienda sanitaria – la donna, a causa di una importante e progressiva compromissione neurologica, è entrata in stato di coma dal quale non si è più ripresa”. L’Azienda precisa che gli aggiornamenti sull’andamento epidemiologico della malattia di West Nile saranno oggetto di informative a cura dell’Assessorato regionale.

Intanto restano gravissime le condizioni di un altro anziano colpito dal virus. Si tratta del quarto caso registrato nel Piacentino. L’uomo, un 80enne di Caorso è stato ricoverato d’urgenza nei giorni scorsi nel reparto di malattie infettive. Sono invece stabili il 19enne di Mortizza e il 60enne di Piacenza che a fine agosto avevano contratto la malattia.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE