Collaborazione

Sicurezza delle cure, oggi il primo Safety day negli ospedali piacentini

17 settembre 2018

Oggi è il Safety Day negli ospedali della provincia, la giornata dedicata alla collaborazione tra pazienti e personale sanitario. Per rendere più efficace la formazione del proprio personale, l’azienda Usl di Piacenza, unica in Emilia Romagna, ha attrezzato un’intera area di simulazione clinico organizzativa in cui ricreare in modo virtuale le condizioni nelle quali si trova ad operare quotidianamente un professionista.

Ma la sicurezza delle cure non dipende solo dalla preparazione e attenzione dei professionisti o dalla cura con cui vengono preparati i percorsi assistenziali

“E’ fondamentale la collaborazione dei pazienti – spiega il dott. Arcari”. Aiutare il medico a identificarci sempre in modo certo, comunicare sempre i nostri passati problemi sanitari magari facendoci aiutare dal Fascicolo Sanitario Elettronico, sono piccole azioni in grado di favorire la miglior cura possibile in assenza di rischi inutili

E per questo che oggi, 17 settembre negli ospedali della provincia si svolge il primo “Safety Day”, la giornata dedicata al contatto diretto con cittadini sul tema della sicurezza delle cure che la Regione Emilia Romagna ha fortemente voluto per comunicare ai propri assistiti che la sicurezza in sanità è anche collaborazione tra strutture sanitarie e utenti del servizio”.

I cittadini troveranno personale che ricorderà loro con videoproiezioni e brochure quelle azioni che unite alla competenza dei medici concorrono a ridurre il rischio clinico.

Questi alcuni dei suggerimenti pratici che il dott. Arcari ricorda a tutti: in ospedale portate sempre con voi la tessera sanitaria e un documento d’identità, comunicate con precisione al medico o all’infermiere le terapie che state effettuando ed eventuali allergie, se vi mettono al polso un braccialetto identificativo tenetelo sempre addosso.

Infine portate con voi, in ospedale o in ambulatorio, la vostra “storia” sanitaria: esami, documentazione, referti.

Oltre ai suggerimenti regionali nei punti informativi si potranno ricevere informazioni su alcune delle iniziative poste in essere dall’Azienda Usl di Piacenza in tema di sicurezza del paziente, quali ad esempio:

– La sicurezza dei farmaci,

– La gestione delle cadute,

– La sicurezza delle strutture,

– Il percorso del paziente chirurgico.

L’obiettivo è quello di sviluppare con l’aiuto dei cittadini percorsi partecipati, conosciuti e condivisi perché la sicurezza delle cure continui ad essere realmente parte del diritto alla salute.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE