San Giorgio

Musica, arte, scultura e ovviamente tanti funghi. Successo per Palio del Fungaiolo

19 settembre 2018

A San Giorgio l’edizione 2018 del Palio del Fungaiolo ha avuto respiro internazionale, con la presenza dei rappresentanti francesi e italiani dei Comuni che portano il nome di San Giorgio, e del sindaco di Svati Yur (San Giorgio), cittadina slovacca gemellata con l’omonimo paese della nostra provincia. “Un’occasione – ha spiegato il sindaco di San Giorgio Piacentino Donatella Alberoni – per scambiarci idee e dare un respiro internazionale alla nostra conoscenza”.

Il Palio del Fungaiolo, organizzato da Proloco, Camicie Gialle, associazioni locali e Comune di San Giorgio, per tre giorni ha animato il paese con tante proposte ricreative e culturali, dalle serate culinarie ai concerti musicali, dalle mostre di scultura e oggetti artistici al grande mercato. E’ stata inoltre allestita la mostra che ha ripercorso i 50 anni della scuola “Ghittoni”. La festa è anche l’occasione per l’amministrazione comunale di consegnare il premio “Al Turas”, un riconoscimento a un cittadino che si è distinto per il suo impegno nei confronti della comunità. Quest’anno è stato consegnato all’ingegner Antonio Rabboni, già sindaco di San Giorgio ed assessore, “per aver amministrato con saggezza e impegno”. Ad applaudirlo tanti sindaci di tutto il territorio, ma anche i deputati piacentini che non hanno mancato all’appuntamento per salutare i sangiorgini.

Immancabile il Palio del Fungaiolo che ha visto sfidarsi tanti concorrenti alla ricerca di funghi nel parco della Rocca di San Giorgio e la premiazione delle migliori vetrine a tema.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia