Arresti anche in città

Piante di marijuana alte tre metri, in manette due 19enni piacentini a Travo

22 settembre 2018

Cinque persone sono state arrestate nelle ultime ore dai carabinieri delle Compagnie e di Piacenza e Bobbio nell’ambito di servizi straordinari dedicati al contrasto allo spaccio di droga. Due 19enni piacentini incensurati sono stati notati nelle campagne della Val Trebbia, tra Travo e Mezzano Scotti, con atteggiamento sospetto. I militari di Rivergaro hanno sorpreso i giovani mentre irrigavano una piantagione composta da dieci piante di marijuana alte circa tre metri. I due giovani sono stati arrestati.
A Piacenza è finito in manette un 23enne siciliano perché nella sua abitazioni i militari hanno trovato 40 grammi di marijuana e 10 grammi di hashish, nonché 410 euro in banconote piccolo taglio, verosimilmente provento di attività di spaccio, due bilancini di precisione e materiale per il confezionamento. Cinque grammi di hashish e marijuana sono costati l’arresto anche per un 21enne residente a Borgonovo.
In manette infine un 42enne cagliaritano residente a Codogno fermato ai Giardini Margherita in evidente stato di ubriachezza. L’uomo si è rifiutato di fornire generalità e ha opposto resistenza ai militari.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia