Bottino da 8mila euro

“Mi servono soldi e oro per fermare un immobile all’asta”. Anziana raggirata da finto nipote

26 settembre 2018


Sette mila euro in contanti e mille in monili d’oro. E’ quanto ha fruttato una truffa purtroppo andata a segno che ha visto come vittima una anziana 84enne. La donna è stata raggiunta al telefono da un sedicente nipote, che con la scusa di aver necessità urgente di denaro per fermare un immobile all’asta l’ha indotta a ritirare i soldi in banca e a consegnarli, assieme ai gioielli, a un (finto) notaio che sarebbe passato in via Veneto.

E’ soltanto in seguito ad una successiva chiamata al vero nipote che l’anziana si è resa conto di essere stata raggirata e solo a quel punto ha chiamato i carabinieri.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE