Ceci di Bobbio

Cellulari muti in montagna. Interrogazione di Rancan alla giunta regionale

3 ottobre 2018

In diverse zone della montagna piacentina i telefoni cellulari restano muti perché manca la copertura della rete mobile. Il consigliere regionale della Lega Nord, Matteo Rancan, ha rivolto un’interrogazione relativa alla frazione Ceci del comune di Bobbio dove il segnale è debole ed esiste un unico ripetitore di telefonia mobile. Il consigliere chiede alla giunta “se intenda agire presso gli operatori affinché esaminino la criticità evidenziata nel territorio in oggetto, per poi agire concretamente potenziando la copertura di rete e installando un ripetitore di telefonia mobile nella frazione di Ceci. La telefonia mobile – spiega il consigliere del Carroccio – assume una valenza importante e basilare anche durante situazioni di emergenza. La mancanza di segnale telefonico ha evidenziato, infatti, ritardi nei soccorsi durante diversi incidenti stradali e in occasione del gelicidio dell’inverno scorso. La scarsa copertura della rete mobile rappresenta anche un disincentivo per eventuali nuovi abitanti, riducendo quindi l’attrattività della frazione, luogo in cui lo spopolamento è un fenomeno molto rilevante”. Delle difficoltà nelle telecomunicazioni è stata anche informata la Prefettura di Piacenza.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia