Terzo addio alla giunta

Comune, lascia anche Putzu e si rivolge al sindaco: “Situazione complessa”

22 ottobre 2018

Cade un’altra testa in giunta comunale. Dopo Massimo Polledri “liquidato” dal sindaco Patrizia Barbieri e Paolo Garetti che ha presentato le dimissioni nei giorni scorsi, stamattina 22 ottobre, ha lasciato anche Filiberto Putzu. L’assessore agli eventi e al demanio e patrimonio,ha inviato una nota al primo cittadino: “In considerazione della complessa situazione creatasi negli ultimi giorni – scrive – nel confermarti la fiducia nel nostro progetto amministrativo a favore della città che amiamo, e quindi per contribuire a che il tuo lavoro possa realizzarsi nel migliore dei modi, ti chiedo di accettare le mie dimissioni dall’incarico di assessore del Comune di Piacenza che tu stessa mi hai conferito il 12 luglio 2017”.

Le dimissioni di Putzu erano nell’aria da tempo e si sono concretizzate con un comunicato ufficiale. Circa un mese fa il Pd aveva presentato una mozione di sfiducia nei confronti dell’assessore per la questione delle autorizzazioni legate al Boat, il locale su lungo Po. La maggioranza aveva però fatto quadrato attorno a Putzu.

Nelle prossime ore il sindaco sarà dunque alle prese con un vero e proprio rimpasto. Oggi pomeriggio si riunisce il consiglio comunale dove non mancheranno le reazioni politiche al terremoto che ha investito la giunta con l’uscita di scena di tre dei suoi componenti (Lega, Movimento Civico e Forza Italia).

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza