Piace.eat

Eccellenze piacentine in mostra: tre giorni di prodotti tipici e lezioni per vivere bene

27 ottobre 2018

Le eccellenze piacentine in mostra a Piacenza Expo. Da oggi al 29 ottobre il food e la salute la fanno da padrone nel centro fieristico di Le Mose grazie alla manifestazione “Piace.eat”. Filo conduttore della rassegna agroalimentare è il legame tra prodotti del territorio e alimentazione salutistica.

Non solo stand, prodotti tipici e cookingshow ma anche un fitto programma di convegni per arricchire e dare maggiore consapevolezza ai visitatori riguardo ai contenuti della fiera, come recita lo stesso claim “Mangiare bene per vivere meglio”.

Nel corso della giornata si sono susseguiti numerosi momenti di riflessione. E’ stata l’occasione anche per presentare “Semplicemente buono: è di Piacenza, sulla nostra tavola i segreti per una vita sana”, libro scritto a quattro mani dal giornalista di Libertà Giorgio Lambri e dal gastroenterologo Fabio Fornari. Il volume è accompagnato dalle ricette degli chef piacentini Ettore e Stefano Ferri.

Anche Coldiretti Piacenza protagonista alla manifestazione con le tipicità della rete Campagna Amica, gli agrichef di Terranostra e il marchio “Piacenza Terra di Valori”. Le autorità, nello spazio Coldiretti Piacenza, hanno sottoscritto la petizione europea “Eat origina! Unmask your food” per chiedere alla Commissione di Bruxelles di agire sul fronte della trasparenza e della provenienza di quello che si mangia. A rischio fake nel carrello della spesa c’è un prodotto alimentare su quattro che non riporta obbligatoriamente l’origine in etichetta, dai salumi alle marmellate, dai ragù ai sottoli, dal succo di frutta fino al latte in polvere per i bambini.

L’iniziativa, fortemente sostenuta da Coldiretti, oggi a Piace.Eat ha trovato l’appoggio del sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio Guido Guidesi, dei parlamentari Elena Murelli e Pietro Pisani, dei consiglieri regionali Katia Tarasconi e Gianluigi Molinari, del sindaco Patrizia Barbieri con gli assessori Paolo Mancioppi e Stefani Cavalli, della presidente di Destinazione Emilia Natalia Maramotti e di Roberto Reggi, già sindaco di Piacenza e già direttore del Demanio.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza