Condanna

Delitto Ervin Tola, le motivazioni della sentenza. “Estrema pericolosità”

3 novembre 2018

“La tragica gravità del fatto commesso, l’estrema pericolosità e la vastità del danno cagionato, la brutalità del mezzo di esecuzione del reato e l’odiosità del comportamento.” Queste le motivazioni che hanno indotto il gup Stefania di Rienzo a infliggere, lo sorso 16 luglio, 14 anni e due mesi di reclusione a Gianluca Mazzarelli, colpevole di aver assassinato a coltellate Ervin Tola, albanese trentunenne. Il fatto era avvenuto nella notte fra il 29 e il 30 dicembre dell’anno scorso in via IV Novembre all’angolo con via Nasolini a Piacenza.

 

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE