Croce Rossa

Re Solefak Simon II: dal Camerun a Piacenza per dire grazie ai volontari

26 novembre 2018

Sua maestà Solefak Simon II, re del villaggio di Batsingla nell’ovest del Camerun, è arrivato a Piacenza per dire “merci” (grazie, in francese) ai volontari piacentini e parmensi che la scorsa estate sono volati nella sua terra ad aiutare la popolazione in povertà. L’iniziativa benefica è stata presentata in conferenza stampa anche dal presidente della Croce Rossa Alessandro Guidotti e dal referente di “Medical experience” Raoul Kougang. Tutto è partito alla fine di luglio, quando dieci studenti della facoltà universitaria di medicina si sono detti disponibili a dare una mano in Africa nell’ambito del progetto “Medical experience”. Durante la missione, per quasi un mese hanno svolto attività di screening e tirocini negli ospedali della regione. Un ruolo cruciale è stato svolto dalla Croce Rossa di Piacenza, che ha affidato ai giovani un ecocardiografo per l’esame del cuore. “Abbiamo analizzato le condizioni di trecentottanta pazienti camerunesi – ha spiegato lo studente Fiorenzo Moccia -. Raggiungendo quasi tutti i villaggi adiacenti, abbiamo constatato con sorpresa la diffusione di patologie quali l’obesità, l’ipertensione e il diabete, pressoché alla pari del panorama italiano. Abbiamo infatti riscontrato una scarsa educazione alimentare. Si mangia a tutte le ore del giorno, con molti grassi, fritti e animali”.

 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza