L'intervista

Ricercato per terrorismo internazionale, 23enne egiziano torna a Piacenza: “Non ho nulla da nascondere”

12 dicembre 2018

“Non sono un terrorista e non sono mai scappato dall’Italia. Sono semplicemente vittima di un grande errore”. Il 23enne egiziano, residente a Piacenza, respinge le accuse di terrorismo internazionale che gli ha mosso la Direzione nazionale antimafia. Dice che si trovava nel suo paese d’origine, in Egitto, quando la digos l’altro giorno ha bussato alla sua porta di casa in via Mischi senza trovarlo. Ora il giovane è tornato in città per dimostrare la sua innocenza. Racconta di essere partito per l’Egitto perchè la moglie doveva partorire.

L’INTERVISTA SUL QUOTIDIANO LIBERTA’ IN EDICOLA OGGI 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE