Per ciechi e ipovedenti

“Il tandem volante”: donate 24 bici. “E’ come ritrovare la libertà”

25 dicembre 2018

Sentire l’aria che sfiora i capelli è una sensazione di libertà. E’ quella che si percepisce pedalando ma che siamo abituati a dare per scontata. Non è così per le persone cieche e ipovedenti. Grazie al tandem, bicicletta a due posti, è possibile vivere quella sensazione e godere dei benefici dello sport. L’associazione “Il tandem volante”, nata due anni fa dall’idea della coppia di piacentini Diego e Cassandra ha donato 24 bici a diverse realtà oltre i confini provinciali e anche nazionali. L’ultima è arrivata in Nepal e una è in partenza per Pechino. “Andavamo in tandem da cinque anni e volevamo fare qualcosa per gli altri, in particolare abbiamo pensato ad un’opera di sensibilizzazione per l’integrazione delle persone che non vedono o hanno un uso limitato della vista – ha raccontato Diego Guerriero -; abbiamo numerosi sostenitori, tra loro anche il Gruppo Alpini di Piozzano che ha organizzato diverse polentate per l’acquisto dei tandem”. Per informazioni si possono consultare le pagine social de “Il tandem volante” su Facebook e Instagram.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza