Addio al superticket ma in arrivo rincari su bollette e multe

02 Gennaio 2019

Il 2019 è iniziato con una notizia positiva per le tasche di 80mila piacentini che hanno un reddito inferiore a 100mila euro. Il nuovo sistema dell’Azienda sanitaria, avviato ieri, martedì 1 gennaio, prevede l’assegnazione di nuovi codici di fascia di reddito. Se prima le classi erano quattro, adesso saranno soltanto due. L’assegnazione dei codici è automatica, chi rientra nella fascia QB non pagherà più il cosiddetto superticket, cioè la quota aggiuntiva sui farmaci e sulle prestazioni specialistiche. Dal 1 gennaio c’è un’altra novità: le famiglie con due o più figli non pagheranno la quota base dovuta per la prima visita specialistica e saranno identificate con il nuovo codice FA2.

Una notizia positiva a fronte dei rincari previsti per il nuovo anno in altri settori per i quali Codacons stima un esborso di circa 900 euro in più a famiglia. La tariffa del gas aumenta del 2,3%, rincaro, secondo l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente “legato alla dinamica delle quotazioni nei mercati all’ingrosso e all’aumento degli oneri generali gas”. Vita dura per gli automobilisti con l’adeguamento anche per le multe stradali del 2,2%, Per le assicurazione Rc auto per cui si stimano aumenti dell’1,4%. Sui previsti rincari autostradali, il ministro Danilo Toninelli ha scritto un post su Facebook: “Grazie al duro lavoro fatto al Mit nel 2019, non scatterà nemmeno un centesimo di aumenti dei pedaggi sul 90% delle autostrade italiane. Per quanto riguarda i prezzi del carburante, secondo il Codacons il greggio crescerà con effetti diretti sia sulle bollette energetiche, sia sui rifornimenti di carburante. Le ripercussioni si sentiranno anche sui trasporti (aerei, treni, taxi, mezzi pubblici, traghetti). Secondo Codacons per i prezzi dei beni al dettaglio occorrerà mettere in conto una maggiore spesa pari a 211 euro a nucleo familiare, mentre per l’alimentazione si spenderanno 185 euro in più rispetto al 2018.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà